Condividi!
Email to someoneShare on FacebookTweet about this on TwitterGoogle+Pin on Pinterest

SALÒ – Si è tenuta oggi la presentazione della prima parte dei calendari di Serie C 2017-18. Presso l’Ex Aurum di Pescara, e complice l’odierno ripescaggio del Rende nella terza serie professionistica, la Lega Pro ha deciso di comunicare solamente il programma delle prime tre giornate del prossimo campionato. Ricordiamo che la novità del girone B è la presenza del Renate, spostato dal Girone A in modo da portare tutti e tre i gironi a quota 19 squadre (con riposo a turno di un club).

 

FERALPISALÒ: ECCO LE PRIME TRE GIORNATE

La Feralpisalò inizierà il suo campionato dove l’aveva terminato, ovvero a Reggio Emilia contro la Reggiana. Sarà ancora Mapei Stadium dunque il 27 agosto. Seguiranno gli impegni contro Renate (allo stadio “Lino Turina” il 3 settembre) e Sambenedettese (in trasferta, il 10 settembre). Nella scorsa stagione i Leoni del Garda affrontarono Santarcangelo in trasferta, Modena in casa e Sudtirol al “Druso”. Il restante programma annuale verrà comunicato solamente il 24 agosto, con la cerimonia che si svolgerà presso la sede della Lega Pro a Firenze.

 

1a giornata) REGGIANA-FERALPISALÒ, dom 27 agosto 2017 ore 20.30

2a giornata) FERALPISALÒ-RENATE, dom. 3 settembre 2017 ore 18.30

3a giornata) SAMBENEDETTESE-FERALPISALÒ, dom. 10 settembre 2017 ore 18.30

 

PLAYOFF A PESCARA – Tra le comunicazioni di giornata c’è l’introduzione del tema dei playoff: le FINALL si svolgeranno a Pescara dal 4 al 9 giugno 2018.

IL NUOVO LOGO – Altra novità: presentato il nuovo logo per la Serie C 2017-18.

ORARI: il girone A inizia di domenica alle 16.30 e alle 20.30; il girone B alle 14.30 alle 18.30 (anche se inizialmente non verrà utilizzato l’orario delle 14.30 a causa del caldo): il girone C il sabato alle 14.30, 16.30, 18.30, 20.30.

L’ELOGIO DI MARINO BARTOLETTI – Intervenuto durante la presentazione, il giornalista Marino Bartoletti ha elogiato la Feralpisalò: “Un giorno ho assistito a Dimaro al ritiro del Napoli. Ho saputo che era in ritiro anche la Feralpisalò poco più su: sono stato un quarto d’ora a guardarli e sono rimasto incantato da come si allenavano. L’ho detto anche ai ragazzi. Da oggi simpatizzerò Feralpisalò”.