Feralpisalò-Reggiana, tra bomber e statistiche

23-12-2017

#feralpisalò

SALÒ - Che Feralpisalò-Reggiana non sia una partita dall'esito scontato lo dicono i precedenti. Che questa gara abbia insegnato ad attendersi di tutto è un altro dato di fatto. La rimonta di ieri da 0-2 a 3-2 fa seguito al precedente al "Turina" che vide i Leoni del Garda rimontare da 1-4 a 4-4. Imprese simili, ma tra i protagonisti ci sono sempre due giocatori: Simone Guerra e Andrea Ferretti. In principio fu il numero 17 a prendersi la copertina segnando una tripletta dell'aprile scorso. Poi toccò allo Squalo Bianco alimentare i sogni nei playoff ma il 2-2 del Mapei Stadium non permise alla Feralpisalò di accedere al turno successivo a causa del peggior piazzamento in campionato. All'inizio della stagione, nella prima giornata di campionato, fu Guerra a timbrare due gol che permise di interrompere il tabù con i granata. E poi c'è la tripletta di Ferretti, storia, o meglio impresa, recente. 


FERRETTI E GUERRA: 11 GOL IN 2 ALLA REGGIANA

Il bottino totale dei due attaccanti contro la Reggiana cresce. Solo analizzando gli ultimi quattro incontri, ovvero da quando Guerra e Ferretti hanno trovato spazio contemporaneamente contro la Reggiana, i due attaccanti hanno segnato 11 gol in quattro partite. Per Ferretti c'è il gol nello scorso aprile, la doppietta nei playoff e la tripletta della gara del "Turina": di fatto ha superato Guerra che ne ha segnati cinque nelle ultime quattro.