Condividi!
Email to someoneShare on FacebookTweet about this on TwitterGoogle+Pin on Pinterest

SALÒ – Appuntamento settimanale con la rubrica “Nel Cuore dei Leoni” che per tutto l’anno è andata alla ricerca delle più interessanti curiosità dei calciatori della prima squadra: hobbies e aneddoti riportati sul nostro magazine ufficiale. Nell’appuntamento di oggi riproponiamo l’intervista a Sebastian Gamarra, pubblicata nel mese di maggio.

 

NOME : Sebastian

COGNOME: Gamarra

SOPRANNOME: El Bambino

NUMERO DI MAGLIA: 14

 

Il mio numero preferito: 14

Il calciatore a cui mi ispiro: Xabi Alonso

La squadra per la quale tifo: Boca Juniors

La canzone che ascolto più spesso:  Vivir la vida – Mark Anthony

Il film che non può mancare: La ricerca della felicità

Il piatto che adoro:  Casoncelli della Monica (la mamma della mia fidanzata)

Non rinuncerei mai a…: Alla famiglia

Non sopporto… : La falsità

La mia più grande qualità: La sincerità

Il difetto che non riesco a cancellare: Sono sfacciato

 

La partita più bella mai giocata: Milan Primavera-Inter Primavera, 2015-16

Gol più bello realizzato:  Con i Giovanissimi del Brescia contro il Milan su punizione

Lo stadio più bello in cui ho giocato: “Ennio Tardini” – Parma

La partita più bella alla quale ho assistito: Milan-Inter 1-0,

Il momento più bello della vita: Quando mia mamma è uscita dal coma

Il momento in cui mi sono vergognato di più: Quando ho chiesto la maglia ad Adam Vass

Quando non gioco a calcio: Vado a pescare

Se non fossi stato calciatore ora sarei:  Viticoltore o veterinario

Quando concluderò col calcio, mi vedo come: Viticoltore

Il mio sogno nel cassetto: Andare in Serie A

Prima della partita… : Ascolto la musica e penso alle situazioni in partita

Dopo la partita… : Mi rilasso con la fidanzata

All’estero giocherei volentieri in… : Spagna

Se dovessi andare a vivere all’estero andrei… : A Barcellona