Playoff, pareggio a Catanzaro: siamo in semifinale!

23-05-2019

playoff, catanzaro, vittoria, leoni del garda,

CATANZARO – Il Grecale soffia senza pausa. Sussurrando le tre V della città calabra: Vitaliano, vento e velluto. Il primo è il santo patrono, il secondo è sempre lì, il terzo lo si deve all’arte di lavorazione della seta. Ne abbiamo aggiunta una quarta di V: vittoria. Se volete fare i precisi abbiamo aggiunto una P, pareggio e passaggio del turno ma poco cambia.

Pulsazioni alte. Come la voglia di Serie B dei Leoni del Garda: mai doma nemmeno quando il catino del Ceravolo, dopo la colata lavica del 2-1, diventa dolorosa.

Zenoni mantiene il 4-3-2-1 con Caracciolo e non Marchi rispetto all’andata. Autieri torna al 3-4-3 con Kanoute e Bianchimano. Partono più pressanti i padroni di casa, ma mai pericolosi. E allora, in uno degli affondi salodiani, Pesce illumina con un mancino da Play Station.

Nella ripresa i giallorossi premono sul tasto dell’orgoglio e ribaltano in pochi minuti, dimostrando la rinomata forza offensiva: un tiro da fuori di De Risio e un inserimento di Fischnaller ribaltano tutto. Minuti delicati. Nei quali i leoni del Garda non perdono la testa, mantengono ordine, azzeccano cambi (dentro mattia Marchi e Ferretti per un Caracciolo generoso e vessato) e pungono con Contessa, che spinge a sinistra e crossa per Legati. Al 90’ il difensore inzucca e pareggia.

Nessun boato, ma 7 urla dei tifosi arrivati da Salò portate con un po’ d’imbarazzo da quel grecale che non può far finta di nulla. I Leoi del Garda sono in semifinale. Oggi sapremo contro chi.


Catanzaro-Feralpisalò 2-2

CATANZARO (3-4-3): Catanzaro: Furlan; Celiento, Signorini (23’st Pambianchi), Figliomeni; Statella, De Risio, Maita, Nicoletti (23’st Giannone); Bianchimano (41’pt D’Ursi), Kanoute (30’st Eklu), Fischnaller (31’st Ciccone). A disp.: Elezaj, Iuliano, Nikolopoulos, Lame, Mittica, Posocco, Casoli. All.Auteri

FERALPISALO’ (4-3-2-1): De Lucia; Legati, Giani (29’pt Altare), P. Marchi, Contessa; Magnino (30’st Ferretti), Pesce, Scarsella; Vita, Maiorino; Caracciolo (23’st M. Marchi). A disp.: Livieri, Mordini, Dametto, Ambro, Ferretti, Canini, Hergheligiu, Tantardini, Guidetti. All Zenoni

ARBITRO: Daniel Amabile di Vicenza

Guardalinee: Domenico Palermo di Bari e Michele Falco di Bari

Quarto uomo: Daniele De Santis di Lecce

MARCATORI: 34’pt Pesce (F), 8’st De Risio (C), 24’st Fischnaller (C), 44’st Legati (F)

AMMONITI: Contessa (F), Celiento (C), Kanoute (C), Eklu (C), D’Ursi (C)

NOTE: Spettatori 10mila circa. Angoli: 4-5. Recupero: 2’pt, 6’st.