IL RINGRAZIAMENTO A NADIA E FEDERICA, I NOSTRI ANGELI IN CORSIA

21-09-2020

feralpisalò infermiere covid ringraziamento

Non solo calcio e acciaio. Il IV Trofeo Carlo Pasini, andato in scena nella giornata di sabato allo stadio Turina, è stato anche l'occasione per ringraziare chi, in questi mesi, è stato schierato su un campo diverso da quello calcistico.

Come Nadia e Federica, le infermerie dello staff sanitario di Feralpi Siderurgica, che hanno partecipato al Trofeo Pasini e hanno ricevuto dai Leoni del Garda una maglia personalizzata. Un modo sincero per ringraziare lo staff sanitario e mostrare vicinanza agli operatori impegnati quotidianamente per tutelare la salute di tutti noi.

Un ringraziamento dovuto a coloro che sono stati i veri eroi di questa battaglia contro un nemico invisibile e che si sono sempre battuti senza tregua, anche e soprattutto nella zona del bresciano, tra le più colpite dalla pandemia a livello nazionale. 

Veri e propri angeli in corsia, che si sono adoperati ogni giorno per alleviare le sofferenze delle persone in lotta con il virus e che, anche e soprattutto in un momento di emergenza sanitaria, hanno sacrificato le loro energie per far tornare tutti noi quanto prima alla normalità.

Presente all'iniziativa anche il dottor Pier Romano Corti, medico del gruppo Feralpi, che assieme a Nadia e Federica ha partecipato alla cena che ha concluso la giornata, presso l'Antica Cascina San Zago.

Anche Elia Legati, capitano verdeblù, ha espresso parole di ringraziamento tramite un post sul suo profilo Instagram: "Un grazie speciale alle "nostre" due infermiere, Federica e Nadia, che ci hanno "sopportato" in tutto questo periodo, facendoci tamponi ogni 4 giorni e rinunciando ai loro giorni di ferie, Sempre con il sorriso e la massima disponibilità".