Toscano: ''Passare il turno era importante, ci stiamo curando''. | TUTTE LE INTERVISTE

11-10-2018

#feralpisalò #prima squadra
toscano

SALÒ - Grande soddisfazione in casa verdeblu al termine della vittoria con la Virtus Verona che vale l'accesso al secondo turno di Coppa Italia Serie C. Vittoria di squadra per i Leoni del Garda: un risultato positivo evidenziato da mister Toscano e dai giocatori intervenuti in sala stampa al termine del match. 


DOMENICO TOSCANO

Obiettivo raggiunto? Direi di sì. Volevamo dare spazio a chi ha giocato di meno, volevamo passare il turno e anche cercar di far giocare giocatori come Magnino un ruolo diverso. Gli devo fare i complimenti, è stato concentrato e ad oggi ci dà un'alternativa in seguito alle assenze che abbiamo dietro. Non era facile: gli ho detto poche cose e le ha fatte bene con la massima concentrazione.

Mi è piaciuto lo spirito di questa sera. Ho visto nella squadra la volontà di non mollare e consapevole di portare il risultato a casa. Era importante anche dopo il successo di domenica. Ci stiamo curando dopo esserci tagliati. E le ferite si curano ogni giorno. 

Impegni ravvicinati? E' un primo passaggio di un campionato dove le squadre che avranno più resistenza fisica e mentale negli impegni ravvicinati riuscirà a far un balzo in avanti. Noi dobbiamo abituarci a giocare, anche per il campionato.  


MATTIA MARCHI

Terzo gol in coppa? Ben vengano. L'importante però era la vittoria. Era l'unica cosa che contava. Abbiamo fatto una buonissima partita, soprattutto era importante passare il turno. Non ha magari l'importanza del campionato ma permette di mantenere il minutaggio per chi gioca di meno. E' molto importante perché così il mister può contare su tutti. Azione del gol? Guerra ha fatto una giocata pazzesca, sterzando sul sinistro mi ha permesso di tagliare fuori il difensore. Mi ha messo nelle condizioni di segnare.   


LUCA MAGNINO 

Oggi è andata meglio rispetto al passato. Ho parlato col mister dopo la partita di domenica, ho dato la mia disponibilità a giocare dietro. Abbiamo lavorato in questi due giorni per fare quello che c'era da fare. Io sono sempre a disposizione, per qualsiasi ruolo. Credo che l'esperienza della partita di Bergamo dell'anno scorso mi abbia comunque insegnato qualcosa. Ho capito gli errori che avevo fatto nel ruolo: sono stato più concentrato, cancellando le cose negative.  

MARCO MARTIN

Sappiamo che la Coppa per chi gioca meno è importante per mettere minuti nelle gambe. Sono contento per la prestazione di squadra e per la mia. Io ho sempre fatto il terzino, se c'è da fare il terzo dietro lo faccio senza problemi. Prima di Teramo c'era un po' di sconforto, perché sapevamo di essere una bella squadra e che ci mancava poco per poter fare qualcosa di importante. La vittoria ci ha dato grande consapevolezza. Oggi si è visto chi gioca meno fare una buona gara. C'è un bel gruppo che si sta formando. E questo è fondamentale andando avanti.